Sezione articoli
Red Bull Music Academy Festival New York
a2017_05_03_10_46_32_newyorkfest2017.jpg

 Red Bull Music Academy Festival New York è ormai diventato una tradizione annuale per la città di New York. Dal 2013, hanno partecipato all'evento D’Angelo, Erykah Badu, Brian Eno, George Clinton e A$AP Rocky. E poi le premiere mondiali come il live show Hopelessness di Anohni e il DJ set di Giorgio Moroder, la famosa performance dal titolo Congregata di FKA twigs e il Larry Levan Street Party, che ha attirato più di 20.000 newyorchesi. Nel 2017, per il quinto anno consecutivo, la celebre istituzione musicale fa il suo ritorno nella città di New York. Il festival porta con sé un’eredità di eventi unici e originali che esplorano e celebrano il prezioso patrimonio culturale di New York, esaltando al contempo anche i musicisti contemporanei che in questo momento contribuiscono a modellare questa eredità. 

Dal 29 aprile al 21 maggio 2017, il Red Bull Music Academy Festival di New York ospiterà le performance di alcuni dei più influenti artisti musicali, con omaggi a leggendari musicisti di NY e alla loro scena, interviste con grandi guru della creatività e celebrazioni delle varie influenze internazionali nella vita notturna della città. Le esibizioni si terranno in alcune delle sedi più esclusive di NY, da istituzioni prestigiose come il Solomon R. Guggenheim Museum e il Metropolitan Museum of Art la location all’aperto e luoghi mai esplorati prima d’ora, completamente rinnovati per l’occasione. 

Il festival sarà caratterizzato da vari momenti tra cui uno spettacolo interdisciplinare e multimediale di Solange dal titolo An Ode To, creato esclusivamente per il leggendario Solomon R. Guggenheim Museum. Troveranno spazio una performance al piano del bar condotta dai padrini della scena rap di Atlanta, Gucci Mane e Zaytoven, durante la quale Zaytoven si siederà al pianoforte a coda, e poi Moodymann, il leggendario artista house di Detroit e fan sviscerato di Prince, dedicherà uno speciale omaggio musicale a The Purple One. E’ poi prevista una celebrazione della vita e della musica della compositrice visionaria Alice Coltrane, inclusa la musica composta durante i suoi anni trascorsi nell’ashram e contenuta nella sua compilation di prossima pubblicazione World Spirituality Classics 1: The Ecstatic Music of Alice Coltrane Turiyasangitananda. In evidenza anche un’esperienza di ascolto di 10 ore che riunirà generazioni di musicisti ambient, tra cui Malcolm Cecil, pioniere della sintesi sonora di Stevie Wonder, il collaboratore di Brian Eno Laraaji, Julianna Barwick, Huerco S., Kaitlyn Aurelia Smith, la virtuosa del theremin Dorit Chrysler e molti altri. 

La ricca tradizione musicale di New York City conquista il centro della scena mentre l’etichetta discografica di Brooklyn, la Sacred Bones Records festeggia il suo 10^ anniversario con molti degli artisti che hanno pubblicato con l’iconica etichetta, tra cui Jenny Hval, Zola Jesus, Blanck Mass, Moon Duo con Jim Jarmusch, nel ruolo di special guest, Marissa Nadler e molti altri. Una band completamente composta da star della musica renderà omaggio al cantautore di Harlem, arrangiatore, produttore, direttore di A&R, ingegnere, e leggenda vivente, Patrick Adams, mentre il prolifico cantautore, produttore e strumentista Teddy Riley terrà una conferenza pubblica sulla sua lunga e prestigiosa carriera, inclusa la sua collaborazione con Michael Jackson fino all’ideazione pioneristica del genere musicale New Jack Swing. L’intervento di Riley sarà seguito da un dance party dedicato proprio al New Jack Swing, che vedrà esibirsi i leggendari DJ dell’epoca.

Altre partecipazioni al festival di quest’anno includono quella del rivoluzionario cineasta Werner Herzog, che parlerà della musica che ha caratterizzato e ispirato i suoi film, e quella del compositore Alvin Lucier, antesignano della musica sperimentale, che discuterà i cardini della sua opera esplorativa e vitale.

Celebrazione del tessuto internazionale della cultura newyorchese, con il festival approderanno in città anche numerose scene musicali internazionali. Una notte di funk brasiliano, o “proibidão,” nato negli street party delle favelas e conosciuto come fluxos, vedrà esibirsi star del calibro di MC Bin Laden e MC Carol, accanto agli spiriti affini americani come DJ Assault, Sicko Mobb, Venus X e Asmara. GQOM: Durban → NYC celebrerà l’esilarante nuovo stile sudafricano di musica house low-slung e lo-fi house insieme a una serie di rivoluzionari artisti gqom che per la prima volta porteranno il loro show negli USA. La leggenda del samba Elza Soares regalerà una speciale performance, presentata in collaborazione con Brasil Summerfest e Summerstage.

Il Red Bull Music Academy Festival New York, inoltre, per una notte unirà i DJ di musica house della scena gay underground di tutto il paese, tra cui le crew di San Francisco (Honey Soundsystem), Pittsburgh (Honcho), Washington D.C. (NeedlExchange), Chicago (Men’s Room), Los Angeles (Spotlight) e New York (Wrecked NYC, The Carry Nation). Bed-Stuy, quale fucina innovativa della dance music e della party culture, sarà il cuore pulsante di una festa che si svolgerà nelle ore del giorno con Juliana Huxtable, Tygapaw, Bearcat e i membri delle crew Papi Juice e KUNQ.

Per maggiori dettagli sui singoli eventi, per l’iscrizione alla newsletter #RBMANYC e per l’acquisto dei biglietti visitate il sito http://nyc.redbullmusicacademy.com.

Oltre agli eventi, #RBMANYC racconterà storie originali attraverso i contenuti editoriali – come una coinvolgente esperienza digitale che farà rivivere il leggendario Canal Street Studio dei Beastie Boys al 5° anniversario dalla scomparsa di Adam Yauch – su RBMA Daily (http://daily.redbullmusicacademy.com) e sul canale Musicale di RedBull.com (www.redbull.com/music). Red Bull Radio (www.redbullradio.com) trasmetterà un mese di programmazione tutta dedicata a NYC, inclusi live streaming di eventi, trasmissioni speciali da Red Bull Arts New York e molto altro ancora.