Sezione recensioni
recensioni30/05/2009A cura di: Alessandra Torcasso
Jungle Rot
What Horrors Await
aJungle_Rot_What_horrors_await.jpg

Tracklist

  • 1. Worst Case Scenario
  • 2. The Unstopable
  • 3. Straitjacket Life
  • 4. State Of Ware
  • 5. Two Faced Disgrace
  • 6. End of An Age
  • 7. Speak the Truth
  • 8. What horrors Await
  • 9. Nerve Gas Catastrophe
  • 10. Braindead
  • 11. Atrocity
  • 12. Exit Wounds
  • 13. Invincible Force (Destruction Cover)
  • 14. Black Candle Mass

Genere

Metal

Etichetta

Napalm Records

Voto

5 / 10

Son sincera, mi trovo alquanto in imbarazzo a dover recensire un album come What Horrors Await.
Al loro sesto full-lenght album, i Jungle Rot, ad oggi non riescono ancora a convincere.

La copertina è abbastanza macabra, realizzata da Gyula Havancsàk, noto collaboratore in quest'ambito, ma la storia è sempre la stessa, non basta solo il talento musicale, che immancabilmente c'è, si ha bisogno anche di personalità, di inventiva.
Non è necessario sempre fare affidamento a riff, quand'anche ci fossero, di gruppi ormai affermati nella scena Metal, come i Six Feet Under, per citarne uno.
In questo lavoro, come anche nei precedenti le similitudini sono tante, eccessive, non stupisce infatti di trovare una traccia come Invincible Force, cover dei Destruction, tra l'altro neanche ben riuscita.

Questi ragazzi del Winsconsin, ritornano quindi sulla scena con un death masticato, mangiato e già fin troppo digerito, a partire da “Worst Case Scenario” finendo con “Black Candle Mass”.

In sostanza, un buon ascolto, per chi si accontenta e non ricerca nuove sonorità, ma un disco da sottofondo in un pomeriggio anonimo.