Sezione articoli
LOCUS FESTIVAL
a2018_07_19_02_24_08_LOCUS.png

Locus Festival porta nel caratteristico borgo di Locorotondo un weekend ricco di eventi tra concerti, incontri letterari ed esposizioni.
Ad inaugurare il fine settimana l'apertura di XL COMICS, un vernissage a Casa Locus presentato da Alberto Corradi, Massimo Giacon, Ale Giorgini e Pino Creanza che metterà in mostra la sezione fumetti di Repubblica XL, la rivista che dal 2005 al 2013 ha portato all’attenzione del pubblico italiano i protagonisti del rinnovamento del fumetto nazionale: ventisei autori che attraversano trasversalmente gli ultimi trent'anni della storia del fumetto italiano. Zerocalcare, Davide Toffolo, Francesca Ghermandi, Tuono Pettinato, Massimo Giacon, Leo Ortolani, Diavù, AlePOP, Maicol&Mirco, Squaz, Ale Giorgini, Dr. Pira, Ratigher, Pino Creanza, Giuseppe Camuncoli, Alberto Ponticelli, Gianluca Costantini, Onofrio Catacchio, Francesco Cattani, Stefano Zattera, Marco Corona, Hurricane, Nicoz, Elena Rapa, Sergio Ponchione e Alberto Corradi, curatore della mostra. Sabato si terrà il primo appuntamento di LOCUS FOCUS con SIMON REYNOLDS, autore inglese di successi come “Post Punk” e “Retromania”, uno tra i più importanti critici musicali al mondo, che insieme a Nicola Gaeta (scrittore e critico musicale), Enzo Mansueto (poeta, critico letterario e musicale) e Vittorio Bongiorno (scrittore e musicista) presenterà "POST-PUNK 1978-2018: 40 anni di musiche, cultura e società", un approfondimento sugli ultimi decenni di musica negli scritti di Simon Reynolds. A seguire la tappa pugliese del "Criminale Emozionale Tour" di GHEMON, per un concerto ad ingresso gratuito in cui il cantante si esibirà insieme alla sua band "Le Forze del Bene" nella suggestiva Piazza Moro di Locorotondo. Il nuovo singolo, "Criminale Emozionale" arriva dopo il grande successo di "Mezzanotte", l'ultimo album dell'artista avellinese naturalizzato milanese, un lavoro coraggioso, carnale, fisico, dove la musica viene usata come terapia per riemergere da momenti difficili, un bilancio sincero nonostante i successi e gli eccessi, un'autoanalisi dell'uomo Gianluca prima che dell'artista GHEMON. "Mezzanotte" è quindi la consacrazione di qualcosa di unico, dove le influenze black si legano alla musica italiana riuscendo anche a trovare uno spazio vitale per la tradizione Hip Hop."Mezzanotte" (Macro Beats / A1 entertainment) ha esordito al terzo posto della classifica FIMI degli album più venduti in Italia e il "Mezzanotte Tour" ha fatto registrare numerosi sold out in tutta la Penisola consacrando Ghemon quale punto di riferimento di una scena in continua evoluzione.  A marzo la pubblicazione della prima autobiografia dell'artista "Io Sono - Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle" per Harper Collins, un libro che cerca di ricostruire il lungo percorso interiore che lo ha portato all'accettazione di sè, tra vittorie e successi ma anche tra cadute e momenti bui.

In apertura il live di Maëlys, giovane cantante pugliese che fonde nella sua musica il sound elettronico e l'anima folk.Domenica sera il live di KAMAAL WILLIAMS, jazzista londinese che presenterà sul palco allestito in Piazza Moro "The Return", l'ultimo lavoro uscito il 25 maggio per l'etichetta da lui fondata, Black Focus Records.
Dopo la mancata esibizione come “Yussef Kamaal” al Locus 2017 dovuta alla separazione da Yussef Dayes, arriva finalmente Henry Wu a Locorotondo con il suo nuovo show Kamaal Williams Experiment. Henry Wu rappresenta una nuova ondata di creatività musicale che sta attraversando le strade di Londra negli ultimi anni. L’abilità di Henry Wu nell’assemblare elementi di jazz, broken beat, garage creando qualcosa di moderno e inconfondibile, è stata apprezzata sulla scena internazionale grazie all’abum “Black Focus”, che ha dato il nome alla nuova etichetta su cui stanno per essere pubblicati i nuovi lavori di Henry Wu.
Ad aprire il concerto la formazione napoletana The Mystic Jungle Tribe.