Sezione Live Reports
Nina Zilli Frasi & Fumo @ Teatro Romano
a2015_06_21_12_33_32_IMG_7882.JPG

Si è concluso stasera il Rumors Festival con il concerto della cantante Nina Zilli che ha scelto la splendida cornice del Teatro Romano di Verona per ripartire con il tour estivo del fortunatissimo album Frasi e Fumo.

 

La Zilli è una garanzia; una voce splendida e un carisma non comune, accompagnata dagli strepitosi musicisti della Smoke Orchestra, "le mie troie" come li chiama lei, a cui si agggiunge per la sessione estiva il violoncellista Gabriele Montanari.

 

Nonostante qualche piccolo calo di voce, era la prima data, perdoniamolo, la Zilli è riuscita a coinvolgere a pieno il pubblico di tutte le età accorso per ascoltarla.Il concerto è stato suddiviso in tre momenti, con relativi cambi d'abito, la cantante piacentina ha sempre avuto una cura nei dettagli sorprendente, ogni canzone una posizione sul palco, un cambio luci, un costume di scena, quasi uno spettacolo teatrale più che un semplice concerto.Questo non vuol dire che non sia lasciato il giusto spazio all'improvvisazione, possibile se, come in questo caso, i musicisti sono fortemente affiatati: brani che partono a sorpresa, scarpe che volano, Nina è umana e su un tacco 13 non riesce a correre nemmeno lei, sorrisi, sguardi complici la bellezza di aver trovato un equilibrio perfetto sul palco e probabilmente anche fuori.Dicevamo della scaletta, nella prima parte hanno trovato la giusta collocazione i brani del nuovo album come Sola, singolo in rotazione nelle radio dal chiacchieratissimo video,seguono "Frasi e fumo", "Luna spenta" e "Riprenditi le lacrime",  con la sua voce calda e avvolgente la Zilli riesce a creare un atmosfera intima nonostante l'anfiteatro fosse al completo.Per la seconda parte invece vengono rimesse in pista canzoni degli album precedenti come Penelope e 50mila, la Zilli balla,canta, ride, corre,si fa delle "passeggiate" nel pubblico, e manda baci, anche da seduti capita di far fatica a starle dietro, nella terza parte dove indossa una stupenda parrucca alla Raffaella Carrà turchina, la scelta ricade su canzoni più ritmate in un misto tra vecchio e nuovo. Tra un cambio d'abito e un altro la Smoke Orchestra intrattiene in pubblico con brani strumentali.

 

La divertente sorpresa finale con cui la Zilli e i suoi musicisti decidono di salutare il pubblico non ve la svelo, andate a vedere il suo concerto e non ne rimarrete delusi!