Sezione recensioni
recensioni30/08/2015A cura di: Lara Calistri
Eat The Gun
Howlinwood
a2015_08_30_06_43_40_Howlinwood.jpg

Tracklist

  • 1. Howlinwood
  • 2. Falling
  • 3. How Does It Feel
  • 4. Blood On Your Hands
  • 5. Old Friend
  • 6. Take It Away
  • 7. Electric Life (feat. John Konesky)
  • 8. Unforgotten
  • 9. Trouble Magnetic
  • 10. The Drudge
  • 11. Anger

Genere

Rock

Etichetta

Steamhammer/SPV

Voto

7 su 10

La band tedesca Eat The Gun varca la scena musicale con il nuovo album "Howlinwood", un lavoro puramente alternative rock.Il cantante ha una voce molto intonata ma priva di sfumature che lasciano una vera e propria impronta stilistica. I riff di chitarra sono buoni dal punto di vista tecnico e leggermente graffianti e potenti dal punto di vista stilistico.

 

Il bassista riesce a suonare ritmiche ben strutturate, molto profonde e oscure ma poco creative e innovative.

 

Solo il batterista riesce a portare originalità, creatività e innovazione nei suoi tempi e nei suoi fill. I tempi e gli scambi  sono  originali e molto imponenti. Tempi dotati di una struttura molto salda suonati con grande fluenza.

 

Le canzoni di questo lavoro sono ottime dal punto di vista tecnico-musicale, ma dal punto di vista stilistico le uniche due canzoni che possono realmente lasciare il segno sono Blood On Your Hands e Electric Life (quest'ultima canzone è dotata di atmosfere stilistico-musicali molto blues che sono molto attinenti al contesto della canzone). Alle orecchie dell'ascoltatore dopo gli otto minuti di ascolto le canzoni possono risultare fredde e troppo schematiche.

 

Un buon album dal punto di vista tecnico-musicale ma scarso  di fantasia,creatività e originalità  dal punto di vista stilistico-musicale, un difetto a cui la band può sempre rimedio durante il loro percorso musicale. Comunque è un album degno di essere ascoltato.

 

Tag in questo articolo

Eat The Gun; Howlinwood