Sezione recensioni
recensioni30/04/2015A cura di: Vanessa Galati
Witchwood
Litanies from the Woods
a2015_04_30_10_19_12_index.jpg

Tracklist

  • 1. Prelude
  • 2. Liar
  • 3. A Place For The Sun
  • 4. Rainbow Highway
  • 5. The Golden King
  • 6. Shade Of Grey
  • 7. The World Behind Your Eyes
  • 8. Farewell To The Ocean Boulevard
  • 9. Song Of Freedom
  • 10. Handful Of Stars

Genere

Rock

Etichetta

Jolly Roger Records

Voto

7,5 su 10

Witchwood e Litanies from the Woods: due espressioni che rievocano alla mente foreste, streghe, alberi, zone in penombra.

Ascoltando questo album ho intravisto tali elementi all'interno delle dieci tracce presenti, per scoprire, successivamente, che il clima musicale rievoca tutto questo soltanto in parte in quanto, parlando di foreste e di  tutto ciò che le riguarda, ci si aspetterebbe un tipo di musica diverso come ad esempio la musica celtica, il folk metal e generi affini.

Ciò non toglie che è stato davvero apprezzato questo lavoro, i musicisti sono davvero bravi e mi ha colpito, in particolar modo, la voce del cantante, la quale presenta un timbro particolare e una tecnica a dir poco quasi perfetta.

 

 

L'artwork di copertina è stato un altro elemento apprezzato: intriga molto questa figura girata di spalle, vestita di rosso proiettata su un paesaggio che ricorda quello della foresta; inoltre il colore rosso credo non sia stato scelto a casa in quanto risalta parecchio nella fotografia, è la prima cosa che si nota a colpo d'occhio.

Forse il genere è un po' in contrasto con ciò che si era deciso di rappresentare ma tutto sommato questo album presenta tracce che sono piaciute parecchio, in particolar modo A Place For The Sun e apprezzabile il tocco vintage che la band ha deciso di dare alla propria musica che la rende, in qualche modo, particolare.