Sezione recensioni
recensioni16/04/2014A cura di: Lara Calistri
Cyrax
Reflections
a2014_04_16_11_31_24_Cyrax Reflections.jpg

Tracklist

  • 1. Doom Against True Hell
  • 2. My Kingdom for a Horse
  • 3. The Moor of Venice
  • 4. Fight
  • 5. Thunderlight
  • 6. Last Call
  • 7. Feel the Essence of Blues

Genere

Metal

Etichetta

Musea Records

Voto

6,5 su 10

La band italiana Cyrax irrompe nella scena metal con il primo album "Reflections", un concentrato di progressive metal e di vari generi musicali. I due chitarristi riescono a creare un'ottima alternanza di riff. Il bassista riesce a creare ritmiche ben strutturate. Il batterista riesce a suonare  tempi potenti con una velocità che varca i limiti dell'immaginazione mentale. Il cantante è dotato di un'ottima base vocale ma non riesce a sfruttare appieno le sue doti vocali.

Le testimonianze delle abilità tecniche di ogni membro del gruppo sono canzoni come "Fight", "Thunderlight", "Last Call" e "Feel The Essence Of The Blues". I cori fanno una buona performance nel cd. Tuttavia nel lavoro non compare una vera e propria impronta stilistica, ma una difettosa fusione di vari generi musicali che, dopo un pò, può risultare sgradevole alle orecchie dell'ascoltatore.

 

Il contesto stilistico-musicale del cd non è ben definito e i vari generi musicali inclusi nell'album non vengono fusi  per creare sonorità innovative ma vengono semplicemente messi l'uno accanto all'altro e, in questo modo, si crea una concatenazione di generi musicali che può anche disorientare l'ascoltatore.

Un ottimo album dal punto di vista tecnico-musicale ma scarso dal punto di vista stilistico-musicale.

Tag in questo articolo

Cyrax, Reflections