Sezione recensioni
recensioni16/05/2013A cura di: Serena
Control Human Delete
The Prime Mover
a2013_05_16_05_38_55_Control-Human-Delete-The-Prime-Mover-150x150.jpg

Tracklist

  • 1. New Replicators
  • 2. Transporter
  • 3. Continuous Data, part 1
  • 4. Continuous Data, part 2
  • 5. Shapeshiftinh
  • 6. Earth-Like Behavior
  • 7. Recurrence

Genere

Metal

Etichetta

code666

Voto

5,5 su 10

Il suono sintetico dei Control Human Delete rimborsa in apocalittica risonanza nelle mie orecchie mentre vi scrivo queste parole. In The Prime Mover, secondo full-length del gruppo, si genera (o per meglio dire, si processa) una sorta di complessa litania in tinte oscure e vibrazioni taglienti. I CHD portano alla luce un post-black totalmente elettrico ed elettronico con la sola voce in eccezione, ruvida ma non eccessivamente tale da cadere nel più banale growl, chiuso e monotono.

Personalmente apprezzo molto i percorsi originali nati dai generi più estremi: più passa il tempo più questi invecchiano, opere di ‘rottura’ divengono pietre miliari nel cammino artistico dell’ascoltatore appassionato. Non mi sento però di premiare tale lavoro, poiché trovo questo utilizzo elettronico piuttosto eccessivo e non abbastanza efficace da poter esplicare in modo pieno la loro proposta. La mancanza di espressività non può ricondursi solo alla scelta della strumentazione pertanto credo che la band debba lavorare ancora sulla creatività e sul messaggio che intendono proporre, oltre che sulle sonorità.