Sezione recensioni
recensioni04/02/2013A cura di: Serena
Terminal Sick
Nothing More
a2013_02_04_09_16_53_Terminal-Sick-Cover350x350.jpg

Tracklist

  • 1. Hibernation
  • 2. Red Eyes
  • 3. Alive In Memory
  • 4. Broken Family
  • 5. A New Opportunity
  • 6. Everlasting
  • 7. No Glory For The Heroes
  • 8. On The Ocean Floor
  • 9. My Dimise
  • 10. Iridescence

Genere

Metal

Etichetta

To React Records

Sito Ufficiale

www.terminalsick.com

Voto

8 su 10

Dalla pagina Facebook della band si può leggere che i Terminal Sick sono la nuova espressione del metalcore italiano. Sarà, ma a me Nothing More appare un prodotto precisamente collocato nel panorama odierno: breakdowns, inserti melodici, voce alternata fra growl e clean (una sorta di Killswitch Engage più raffinati, ma forse più somiglianti agli All that Remains), il tutto realizzato in maniera superlativa. Sebbene il pacchetto sia di sicuro molto gradevole (maturità espressiva nella realizzazione delle composizioni, giusta miscela di distorsione e inserti elettronici, giusto mix di parti più violente e leggere) non si può dire che quest’album sia nuovo o originale.

 

Ma in fondo perché dispiacersene? Il genere tira. Inoltre i Terminal Sick appaiono sicuri on stage e portano in giro musica con i controcazzi. Non mi stupisco che siano sotto un’etichetta come la To React Records: sono poche le band che riescono a proporre un particolare sound in maniera così convincente.