Sezione recensioni
recensioni11/07/2012A cura di: Serena
Doro
Under My Skin: A Fine Collection Of Doro's Classics
a2012_07_11_02_42_08_DO_UMS-C.jpg

Tracklist

  • 1. All We Are (Version 2007)
  • 2. You're My Family
  • 3. I Rule The Ruins
  • 4. Celebrate
  • 5. The Night Of The Warlock
  • 6. Strangers Yesterday
  • 7. Walking With The Angels
  • 8. Metal Tango
  • 9. Thunderspell
  • 10. Herzblut
  • 11. Warrior Soul
  • 12. My Majesty
  • 13. Fur Immer
  • 14. Love Me In Black
  • 15. Always Live To Win
  • 16. Running From The Devil
  • 17. Above The Ashes
  • 18. Let Love Rain On Me
  • 19. Celebrate (Full Metal Female Version)
  • 20. Rescue Me
  • 21. Rare Diamond (Acoustic Version)
  • 22. Angel In The Dark
  • 23. 1999
  • 24. In Liebe Und Freundschaft
  • 25. I Lay My Head Upon My Sword
  • 26. Tausend Mal gelebt
  • 27. Wildfire
  • 28. Breaking The Law
  • 29. She's Like Thunder (Version 2005)
  • 30. The Queen
  • 31. You Won My Love
  • 32. Lonely Wolf

Genere

Metal

Etichetta

AFM Records

Voto

7 su 10

In attesa di "Raise Your Fist", l'ultima fatica di Doro in attesa per il prossimo mese, l'etichetta tedesca AFM Records ha pensato bene di cavalcare l'onda e pubblicare, un mese prima, l'ennesima raccolta dei più belle canzoni di Doro. Un tiro ben piazzato o uno sforzo inutile, vista l'imminente arrivo di un album nuovo di zecca? Lo decideranno i fans più accaniti della cantante teutonica, che non mancano. A noi non ci resta che parlare di "Under My Skin: A Fine Collection Of Doro's Classics". Nulla si può dire sulle sue canzoni, perle intramontabili come "Für Immer", "All We Are", "Celebrate", "She's Like Thunder", " I Rule the Ruins", ... Si dovrebbero elencare tutte le 32 canzoni poichè ognuna di esse ha fatto la storia della Leggendaria e di molti altri cuori che anno dopo anno l'hanno seguita nella sua carriera. Sono inoltre presenti brani registrati con la Classic Night Orchestra, che impreziosiscono il lavoro della cantante, e tre video come bonus ai due cd che costituiscono la compilation. Ma è la sua voce, come sempre, l'unica cosa importante: pura energia capace di rapire il pubblico, che l'ha consacrata Regina Imperitura dell'Heavy Metal!