Sezione recensioni
recensioni11/06/2012A cura di: Serena
Mnemic
Mnemesis
a2012_06_11_08_02_59_Mnemic - Mnemesis - Artwork.jpg

Tracklist

  • 1. Transcend
  • 2. Valves
  • 3. Junkies On The Storm
  • 4. I've Been You
  • 5. Pattern Platform
  • 6. Mnemesis
  • 7. There's No Tomorrow
  • 8. Haven At The End Of The World
  • 9. Ocean Of Void
  • 10. Blue Desert In A Black Hole

Genere

Metal

Etichetta

Nuclear Blast

Sito Ufficiale

www.mnemic.com

Voto

8,5 su 10

Dopo ben otto anni di silenzio, i danesi Mnemic ritornano sotto le luci della ribalta con "Mnemesis". E ritornare è la parola giusta: con solo due componenti rimasti dal precedente album (solo uno originale) e un sound particolarmente rinnovato, il combo ha davvero cambiato pelle. Nei brani si intrecciano spasmodicamente, a volte in modo accattivante a volte in modo un po' forzato o confuso, linee distorte e martellanti con atmosfere quasi magiche. Nel complesso la composizione è valida, ricca di spunti interessanti e diversa dalle proposte di questi periodi bui. La stessa è valorizzata al massimo dai vari samples che, anche se eccessivi a volte, contribuiscono a creare quel senso di etereità che le parti più melodiche sanno comunicare. Come avrete capito, il gruppo risulta molto più vincente da questo punto di vista rispetto alla matrice più "death", retaggio del passato. Lo stesso si può dire del cantante, molto versatile ed interessante nelle clean vocals rispetto alle parti urlate, che nonostante tutto posseggono un certo quid. In definitiva, il gruppo è riuscito bene nella sua rinascita sapendo promuovere idee nuove. Sebbene rischiando qualche volta di cadere nella disuniformità delle canzoni, questo non li ha penalizzati eccessivamente, portando a casa un ottimo risultato.
Cosa dire? I Mnemic sono morti. Lunga vita ai Mnemic!