Sezione recensioni
recensioni04/03/2012A cura di: Daria
Nina Zilli
L'amore è femmina
a2012_03_04_09_55_55_front.jpg

Tracklist

  • 1. Per le strade
  • 2. Per sempre
  • 3. Una notte
  • 4. L'inverno all'improvviso
  • 5. La felicità
  • 6. L'amore è femmina
  • 7. Piangono le viole
  • 8. Non qui
  • 9. La casa sull'albero
  • 10. Anna
  • 11. Un'altra estate
  • 12. Lasciatemi dormire

Genere

Pop

Etichetta

Universal Music

Sito Ufficiale

www.ninazilli.com/

Voto

5 su 10

Reduce dalla kermesse sanremese che l'ha vista aggiudicarsi il premio per Eurovision Song Contest, Nina Zilli ha pubblicato da poco il suo nuovo album L'amore è femmina. A me la Zilli piace, non ho nulla da dire sul suo talento  e sulla sua maestria nell' usare quella voce che naturalmente si sposa alla perfezione con le sonorità soul e un pò retrò che ci avevano deliziato nel disco precedente Sempre lontano. Questo disco però, nonostante le premesse ottime, è una delusione, su tutti i fronti, ad ogni traccia ci si ripete "Ok, adesso arriva il pezzo folgorante, fino a questo momento si è solo scaldata" e invece si arriva alla traccia numero dodici, sul lettore ricompare il numero 01 e quel pezzo che tanto aspettavi non è ancora arrivato. Ripeto sulla voce niente da dire, ma se non fosse la Zilli che canta questo disco sarebbe assolutamente un disco mediocre. Gli unici due  pezzi degni di nota, e che mi avevano fatto ben sperare, sono Per le strade fimarmato da Pacifico, pezzo che strizza l'occhio all'elettronica e Per sempre, in gara al Festiva di Sanremo il resto del disco è un serie infinta di bianchi e neri che non lasciano niente e che fanno rimpiangere l'abum precedente.