Sezione recensioni
recensioni13/09/2010A cura di: Daria
MAX GAZZE'
QUINDI?
a2010_09_13_10_19_04_front-2.jpg

Tracklist

  • 1. Io dov'ero (Atmos 5)
  • 2. La cosa più importante
  • 3. Senza coda (autotomie)
  • 4. Il drago che ti adora
  • 5. Mentre dormi
  • 6. Storie crudeli (non c'è ragione per raccontare)
  • 7. La moglie del poeta
  • 8. Nuovi allineamenti di Stonehenge
  • 9. Impercettibili
  • 10. Edera
  • 11. DNA (desossiribonucleico)

Genere

Pop

Etichetta

UNIVERSAL

Sito Ufficiale

http://www.maxgazze.it/

Voto

9,5 su 10

Max Gazzè è un poeta l’ho sempre detto e il suo ultimo disco Quindi? conferma questa mia opinione.

Probabilmente questo non sarà un disco da hit ma già dal primo ascolto si ha la sensazione di essere di fronte ad un capolavoro.

Il disco colmo di dolcezza, di quella dolcezza che solo Gazzè sa creare senza mai cadere nello sdolcinato.

L’album si apre con Io Dov’ero (atmos5) dalle atmosfere evocative e quasi irreali che prosegue idealmente i quattro “capitoli” contenuti in Contro un’onda del mare, disco d’esordio del cantautore romano. Si prosegue con la bellissima A cuore scalzo, la poetica La cosa più importante e la fiabesca Il drago che ti adora. Si giunge poi al primo singolo del disco Mentre dormi, contenuto anche nella colonna sonora del film con Rocco Pappaleo Basilicata Coast to Coast, dove Gazzè interpreta un bassista muto a causa di una delusione d’amore. Storie crudeli tratta dell’eccessiva violenza di certi videogiochi e insieme a  Nuovi allineamenti di Stonehenge e Dna rappresenta la parte più elettronica e sperimentale del disco.

Si torna poi a parlare d’amore con La moglie del poeta, Impercettibili ed Edera, dove Gazzè riesce a ricreare quella dolcezza e armonia di cui si parlava all’inizio con l’ausilio di pianoforte ed archi.

Un disco in grado di soddisfare chi segue e ama da anni Gazzè ma anche chi ha voglia di sentire finalmente della buona musica.