Sezione recensioni
recensioni30/04/2010A cura di: Daria
Sikitikis
Dischi fuori Moda
aCOVER SIKITIKIS.jpeg

Tracklist

  • 1.
  • 2. Tu sei muta, io sono sordo
  • 3. Tsunami
  • 4. Voglio dormire con te 04Salvateci dagli italiani
  • 5. Amore sul mac
  • 6. Malamore
  • 7. Tiffany
  • 8. Uccidere compagni di scuola
  • 9. Willson
  • 10. L’ultimo dei superstiti
  • 11. Avere trent’anni

Genere

Pop

Etichetta

Infecta suoni & affini

Sito Ufficiale

www.sikitikis.com

Voto

9
“Roba che scotta da Cagliari” ho letto poche settimane fa su Facebook,, questo commento si riferiva proprio all’ultimo disco dei Sikitikis Dischi fuori moda.
Per quanto mi riguarda i Sikitikis sono una garanzia, non deludono mai e questo album me l’ha confermato.
La cosa bella di questa band cagliaritana è che il loro sound è inconfondibile,e nel mare magnum della musica che ci martella nelle orecchie ogni giorno questo è un grandissimo pregio.
Il disco è stato anticipato dal singolo Tu sei muta, io sono sordo, che andava a riprendere il “discorso”interrotto con B-side: ancora una volta sonorità ispirate ai film polizieschi anni ’70, in Dischi fuori moda però c’è un’evoluzione; testi sempre più raffinati e curati che passano dalla critica sociale( Avere tren’anni, Uccidere compagni di scuola, Salvateci dagli italiani) all’amore difficile (L’amore sul mac, Tsunami) senza perdere però quel sarcasmo al quale i Sikitikis ci hanno abituato.
I suoni sono cambiati, forse più morbidi, ma come dicevo prima ogni disco dei Sikitikis porta un marchio inconfondibile che non permette di confonderli con nessun’altro.
In questo album che snobba le chitarre e che utilizza solo tastiera, basso e batteria, c’è spazio per delle canzoni pienamente pop , ma di quel pop raffinato e un po’ vintage che fa bene alle orecchie( Tsunami e Tiffany) e anche per una cover di Enzo Carella( Malamore) che nella versione dei Siki diventa ancora più sensuale.
Un disco che merita di essere ascoltato perché fa pensare, fa sorridere ed è suonato benissimo, cosa chiedere di più?