Sezione recensioni
recensioni28/02/2010A cura di: Daria
Pacifico
Dentro ogni casa
a2010_02_28_03_00_47_dentro_ogni_casa.jpg

Tracklist

  • 1. Dove comincia tutto
  • 2. Sembri una foglia
  • 3. Lento
  • 4. Un ragazzo
  • 5. Nel fuoco acceso del cuore
  • 6. Tu che sei parte di me con Gianna Nannini
  • 7. Senza respirare
  • 8. Spiccioli
  • 9. Verrą l'estate con Malika Ayane
  • 10. Dentro ogni casa

Genere

Pop

Etichetta

Sugar

Sito Ufficiale

www.pacificomilano.com

Voto

8 1/2

E’ passato un po’ di tempo da quando Pacifico ha pubblicato Dentro ad ogni casa, ma credo che dischi come questo necessitino di tempo.
Non sempre si ha bisogno e voglia di emozionarsi, di ricordare, di soffermarsi a pensare e, in un modo o nell’altro, le sue canzoni portano a questo.
L'album si apre con rumori di bicchieri e suono di violini malinconici, e in fondo è malinconica anche il primo pezzo, un misto tra speranza e rimorso. Una ben fatta orchestra accompagna a tratti tutta la canzone per terminare cauta come è iniziata.
Si passa così all'ascolto della seconda traccia, Sembri una foglia, in cui per un'altra volta (dopo King Kong) Pacifico utilizza il parlato in una delle sue canzoni.
Ineluttabile baricentro è "Un ragazzo", brano che pesa come un macigno con il suo racconto della morte di un giovane: pesante anche perché unico episodio in cui compare un fatto compiuto a fronte di descrizioni di sensazioni.
La quinta traccia è "Nel fuoco acceso del cuore". Gli archi la fanno da padrone fino al primo minuto, per poi essere accompagnati da una batteria leggerissima. La canzone resta sullo stile utilizzato da Pacifico negli album precedenti (somiglia un po' a "L'altalena" come genere).
Senza respirare", somiglia come genere alla passata "Da lontano". Due minuti e trantacinque secondi di puro relax accompagnati da una tromba e da un pianoforte, e dall'assenza totale della batteria.
Nel disco Pacifico si avvale di due voci femminili, Malika Ayane ne Verrà l’estate e di Gianna Nannini nella stratrasmessa Tu che sei parte di me.
Da sempre capace di testi raffinati ed esatti, Pacifico trova con "Dentro ogni casa" anche la quadratura del cerchio a livello di musiche e, soprattutto, arrangiamenti. Tutto è curato e al posto giusto, talmente a suo agio da non risultare mai freddo o preordinato
Il disco si chiude con il temporale, i clacson, le voci e i rumori domestici di “Dentro ogni casa”, dove le parole volano tra le ringhiere dei balconi, nelle case e sui panni stesi senza lasciare via di scampo, senza lasciare interpretazione
 

Tag in questo articolo

Pacifico